Teatrino digitale

3-8 anni / 40 minuti / teatro di narrazione, un viso e due dita

da una idea di Alessandro Calabrese e Angelo Facchetti · con il ditAttore Alessandro Calabrese e le sue dita · oggetti di scena e musiche Alessandro Calabrese · assistente scenografa Silvia Ceciliot · sarta Laura Montefusco · realizzazione contributi video Giacomo Rebuzzi · consulenza informatica Michele Tomasoni · drammaturgia e regia Angelo Facchetti · spettacolo selezionato da Next – Laboratorio di idee per la produzione e programmazione dello spettacolo lombardo – edizione 2021/2022
realizzato con il contributo di Regione Lombardia e Fondazione Cariplo

All’interno di una piccola baracca per burattini vivono e appaiono, scomposte e apparentemente non collegate tra loro, le parti di un attore in carne e ossa che non percepiamo mai per intero. Attraverso il boccascena del minuscolo teatrino vediamo dapprima solo un paio di dita, poi il viso, mentre il resto del corpo è celato alla vista.  La cornice scenica è creata dalle due dita protagoniste, gli indici delle mani – che si animano diventando due guitti e trasformandosi nei personaggi – ribattezzati Undito e Secondito. In quel microspazio verranno raccontate tre storie ispirate a libri illustrati per l’infanzia che riflettono sull’attesa, sullo sguardo dalla finestra (o dallo schermo) e sulla ribellione. Lo spettacolo è il frutto di alcune sperimentazioni nate online con i bambini, oggi elaborate in una sorta di catartico abbattimento della “quarta parete” dello schermo. Vi si osserva il punto di vista sugli oggetti e sui corpi, ci si interroga sui concetti di presenza e contemporaneità, sull’esserci fisico e non, e sullo sconfinamento della fantasia.

Date spettacolo
domenica 12 marzo 2023 ore 11.00 – FAMIGLIE
lunedì 13 marzo 2023 ore 9.20 e ore 10.45 – SCUOLE

domenica 12 Marzo 2023 ore 09:00
09:00

Teatro Rasi

Ti è piaciuto il nostro articolo? Condividilo