Achille – Studio sulla fragilità umana

di Orazio Condorelli, Salvatore Tringali · con Salvatore Tringali · musiche dal vivo Riccardo Leotta · voce over Denisa C. Sandru · riprese dal vivo Davide Catanese · disegno luci Giuseppe Bonfiglio · regia Orazio Condorelli · con la collaborazione di Francesco Arevalos

Achille parla di paternità, della complessa relazione a distanza tra un padre e un figlio. Achille è un ragazzo alto 193 cm, pesa 110 kg, porta i capelli lunghi, veste al reparto caccia Decathlon e assomiglia molto all’eroe del poema classico, di cui Omero canta l’ira, la dolcezza e la fragilità. La storia, dalle componenti fortemente autobiografiche, si snoda in una scena scarna: un acquario con un pesce rosso, un telo su cui scorrono foto e filmati in presa diretta. La musica, live, è immersa dentro una drammaturgia sonora liquida, dove il rumore di acque è pericolo, protezione e via di fuga.

Date spettacolo
venerdì 14 ottobre ore 21

Stati Generali della non-scuola
fuori programma de La Stagione dei Teatri 2022-2023

Fotografie di Bruno Castobello

venerdì 14 Ottobre 2022 ore 21:00
21:00

Teatro Rasi

acquista biglietti

Ti è piaciuto il nostro articolo? Condividilo