10 febbraio 2017

ore 10

Ferruccio Filipazzi

Rifugi

Narrazione e musica dal vivo per ragazzi dai 10 ai- 14 anni

La Storia siamo noi: ci siamo dentro, anche se non ce ne accorgiamo, possiamo viverla, cambiarla o semplicemente farcela passare sopra, lasciare un segno anche se piccolo o essere solo polvere impalpabile che scorre via con un semplice soffio. E allora immagini di guerra, ma anche e soprattutto di piccoli gesti quotidiani, semplici e scontati, che danno volto alla speranza e al futuro. Questo spettacolo, che è nato nei rifugi antiaerei della Dalmine, allora fabbrica produttrice di armi, si è trasformato in un affresco dove davvero la Memoria è protagonista. Dunque la guerra, pur così presente, diventa pretesto per raccontare la storia di sempre e di tutti. Un’intensa narrazione, intervallata dalle musiche di Claudio Fabbrini alla chitarra e le immagini, per raccontare gli avvenimenti legati alla seconda guerra mondiale: la tragedia, le bombe, la paura, gli spari, la morte; ma anche la speranza, le mani che si stringono per farsi coraggio, per amore e voglia di futuro.

60 minuti

  • biglietti

    Ingresso spettacoli € 4,50 · Trasporto € 3,50
    Insegnanti e accompagnatori ingresso gratuito