Incontro con Goffredo Fofi
in dialogo con: Marco Martinelli, regista e drammaturgo del Teatro delle Albe; Salvatore Tramacere, regista di Cantieri Teatrali Koreja; Angelo Nicastro, direttore artistico della Stagione di Opera e Balletto.

L’incontro è dedicato alla figura di un grande intellettuale del nostro tempo, che ha scritto e studiato e viaggiato per lottare contro le frontiere e i naufragi, il caporalato e l’ignoranza, la malafede e le ingiustizie. Dedito all’analisi sul campo, alla produzione di domande, alla posizione dello sguardo nei punti più scomodi, Leogrande ha tracciato letture del presente che mettono in stretta connessione la dimensione storica e quella politico-sociale.

A rendere unica la sua persona, una postura umana insieme larga e sottile e una rara capacità di ascolto, oggi raccontate da un coro di voci che risuona ininterrotto. Goffredo Fofi, che gli ha fatto da “fratello maggiore” è colui che di più ne sta portando l’eredità.

Oltre ai libri, alle trasmissioni radiofoniche, ai densi articoli – che, grazie alla sua forza letteraria, vanno oltre la forma dell’inchiesta e della denuncia – Leogrande ha scritto anche il libretto di un’opera teatrale, Katër i Radës, ispirata al naufragio dell’omonima nave albanese, nel 1997. Messa in musica dal compositore albanese Admir Shkurtaj, l’opera è stata allestita da Cantieri Teatrali Koreja con la regia di Salvatore Tramacere e va in scena al Teatro Alighieri di Ravenna giovedì 18 aprile alle 20.30.

“Salvemini accusava gli intellettuali meridionali di essere ‘sconcreti’, lui non lo era, e non lo è stato Alessandro”. G. F.

Tra i suoi libri: Un mare nascosto (L’Ancora del Mediterraneo, premio Lo Straniero); Il naufragio. Morte nel mediterraneo (Feltrinelli, Premio Ryszard Kapuściński e Premio Volponi). E ancora, per Feltrinnelli: Fumo sulla città, La frontiera, Dalle macerie. Cronache sul fronte meridionale (postumo). Sono disponibili in podcast anche materiali audio radiofonici, affondi realizzati da Leogrande per le trasmissioni di Rai Radio3 “Wikiradio”, “Tutta la città ne parla”, “Vite che non sono la tua” e “Zazà”: http://www.rai.it/dl/portali/site/articolo/ContentItem-8b0559cb-1234-4147-a836-eaf0b1b453f0.html