Domenico Mazzotti, morto sul lavoro nel marzo 1947, ha insistito perché si raccontasse questa storia. La sua foto è visibile sul muro di un magazzino lungo la darsena di città. In arabo Dar Essena’a, Casa dell’industria, dell’arte e del fare. Tahar e Luigi, nati rispettivamente il 24 e il 25 dicembre 1958, il primo ad Algeri, il secondo a Ravenna, hanno deciso di tenere, assieme a tre musicisti, una Conferenza sul Marzo per raccontare di fabbrica, porti, lavoro, incidenti, cormorani, nebbia e fuochi. Insieme ripercorrono anche la tragedia della Mecnavi, dove persero la vita nel marzo 1987 tredici picchettini: morirono soffocati come topi nei cunicoli della nave gasiera Elisabetta Montanari. Nello spettacolo si alternano narrazioni e testi in musica, ispirati alle ballate popolari e alla cultura hip hop.

con Tahar Lamri e Luigi Dadina (narrazione),Francesco Giampaoli e Diego Pasini (basso e percussioni) Lanfranco-Moder- Vicari (rap) . musiche Francesco Giampaoli . testi rap Lanfranco-Moder-Vicari . scene e costumi Pietro Fenati e Elvira Mascanzoni . tecnica Fagio e Danilo Maniscalco . fotografie Davide Baldrati . regia Luigi Dadina . coproduzione Ravenna Teatro-Ravenna Festival
  • biglietti

    Ingresso gratuito
    Per la prenotazione è necessario ritirare il biglietto presso la biglietteria del Teatro Alighieri entro sabato 11 marzo dal lunedì al sabato ore 10-13 e giovedì ore 16-18
    Info tel. 0544/244280 e-mail: info-ravenna@er.cgil.it, segreteria@uil-ravenna.it, ust.romagna@cisl.it