dal 29 gennaio
al 30 gennaio 2019

ore 10.00
5 - 10 anni / 55 minuti / teatro d’attore

La Piccionaia / Babilonia Teatri

Come nelle favole Valeria Raimondi e Enrico Castellani

Il viaggio iniziatico di due fratellini
Come scrivere una fiaba contemporanea, rispettando la struttura della fiaba tradizionale, ma calando la vicenda nel
mondo di oggi? Lo spettacolo parte da questa domanda per raccontare la formazione e la crescita di due fratelli, Leo e Cloe, che, attraverso un viaggio iniziatico, affrontano il cammino per diventare grandi. Leo e Cloe partono, soli, alla ricerca di se stessi e delle loro bambole, in cui potranno rispecchiarsi e identificarsi. I due bambini supereranno tutti gli ostacoli e le prove che incontreranno sul loro cammino attraverso continue scoperte e conquiste. E, infine, sconfiggeranno anche la vecchia strega, con la forza del gioco e dell’immaginazione.

L’arte che libera
Si espone la difficoltà di costruirsi una propria identità nel nostro mondo ma, al tempo stesso, si mostrano la forza e la determinazione con cui i bambini possono farlo, quando vengono loro offerti gli strumenti necessari. A narrare le avventure dei protagonisti è il nonno pittore, custode del passato e ponte verso il futuro. È lui a incarnare la figura del pater, che sostiene i due protagonisti ed è per loro punto di riferimento nelle difficoltà. Saranno i colori e la magia di cui egli dispone a fornire ai due bambini la chiave per liberarsi dai vincoli che impediscono loro di crescere.

Testo e regia di Valeria Raimondi e Enrico Castellani Con Carlo Presotto Scene Babilonia Teatri - Scenotecnica Luca Scotton Audio, luci e macchineria Pierangelo Bordignon e Luca Scotton
  • biglietti

    Ingresso spettacoli 5 €
    Insegnanti e accompagnatori ingresso gratuito
    pullman 4 €

    Prenotazioni
    Le prenotazioni si possono effettuare durante tutto l’anno scolastico esclusivamente per via telefonica nei giorni di martedì, mercoledì e giovedì dalle 9.30 alle 12.00: dal 25 settembre al 31 ottobre al numero 0544 30227 e dal 2 novembre al numero 0544 32149 (Sara Maioli).
    La prenotazione telefonica va necessariamente confermata entro tre giorni inviando il modulo compilato all’indirizzo ragazziateatro@ravennateatro.com
    I biglietti si ritirano e si pagano il giorno stesso dello spettacolo.
    Le eventuali disdette vanno comunicate telefonicamente e confermate via mail entro 30 giorni prima della data dello spettacolo prenotato. La disdetta non comunicata entro i tempi comporta il pagamento di una penale pari a 3 € per ogni prenotato.

    Pullman
    Ravenna Teatro offre la possibilità di raggiungere il teatro in pullman. Il servizio va richiesto al momento della prenotazione degli spettacoli e costa 4 € a testa. Il pullman partirà dalle scuole di Ravenna città alle ore 9.30, e da quelle del forese alle 9.10. I bambini delle scuole dell’infanzia saranno accompagnati all’ingresso del Rasi, i più grandi giungeranno al teatro dalla fermata di viale Farini di fronte al Liceo Classico “Dante Alighieri”. Si invitano i docenti a utilizzare i mezzi pubblici; le fermate prossime al teatro Rasi sono delle linee: 1, 3, 4, 5, 8, 18, 70, 80.