from November 17th
to November 20th 2016

giovedì 17, venerdì 18, sabato 19 novembre ore 21 e domenica 20 novembre ore 15.30

China National Peking Opera Company

Faust una ricerca attraverso il linguaggio dell’Opera di Li Meini basato sul dramma “Faust: prima parte” di Johann Wolfgang Goethe

Inclusa dall’Unesco nella lista del “patrimonio culturale mondiale intangibile” l’Opera di Pechino vanta origini antichissime che risalgono al VII secolo. Questa famosa arte performativa non solo combina canto e recitazione come avviene nell’opera occidentale ma comprende anche danza, arti acrobatiche e marziali fondendole in uno stile unico.

«Questa nuova forma e questa estetica orientale – scrive Anna Peschke, la giovane regista tedesca che da tempo lavora alla creazione di un nuovo linguaggio fra Oriente e Occidente – può mostrare un’opera celebre come Faust in un nuovo contesto e offrire nuove prospettive su una storia senza tempo. Il personaggio di Faust simboleggia l’archetipo dell’uomo contemporaneo che in nome del proprio piacere e per avidità, sottomette e sfrutta la natura
e le persone, noncurante della miseria e della distruzione che genera. Mefistofele induce Faust in tentazione con seducenti promesse di gioventù, amore e piaceri, ma è Faust a scegliere in piena consapevolezza e responsabilità. E noi, siamo in grado di assumerci la nostra responsabilità nei confronti del mondo, degli altri esseri umani e dell’ambiente?Spettacolo in lingua cinese sottotitolato in italiano.
Traduzione Fabrizio Massini . musiche originali composte da Luigi Ceccarelli, Alessandro Cipriani e Chen Xiaoman . progetto e regia di Anna Peschke . Emilia Romagna Teatro Fondazione / China National Peking Opera Company
November 19th 2016

ore 18

Roberto Cuppone

INCONTRO CON China National Peking Opera Company