April 12th 2017

ore 21

Teatri di Bari/Kismet

ABRAMO di Ermanno Bencivenga

Ci sono storie antiche quanto il mondo, storie incise sulla pelle degli uomini, storie che si tramandano di generazione in generazione, di mare in mare, di terra in terra.
Ermanno Bencivenga – classe 1950, filosofo e saggista ma anche drammaturgo, poeta e docente universitario
– s’interroga sul senso della fede e sull’idea che l’uomo ha del proprio dio. Come nella narrazione biblica, tre viandanti annunciano ad Abramo che Dio vuole sottoporlo a una prova e gli chiedono di uccidere il suo unico figlio, fondamento della sua speranza, del suo futuro, del destino di un popolo. Contrariamente a quanto accade nella Bibbia, qui Abramo va fino in fondo: porta Isacco sul monte e lo uccide violando la logica dell’amore in nome di una fede ottusa. La domanda che capovolge ed esaspera la tensione del dramma è dunque “possiamo davvero pensare di rispettare e venerare Dio e quando siamo disposti a ritenerlo tanto crudele da chiederci il sacrificio di una vita?”. Ovvero che dio sarebbe il nostro se volesse farci rinunciare alla nostra dignità, alla nostra libertà, e compiere un gesto profondamente irrazionale?

QUESTO SPETTACOLO È UNO DEI TRE TITOLI FISSI NELL’ABBONAMENTO DA SEI SPETTACOLI

con Augusto Masiello, Teresa Ludovico, Christian Di Domenico, Michele Altamura, Gabriele Paolocá, Domenico Inveri . regia Teresa Ludovico . produzione Teatri di Bari/Kismet